Il Liceo Classico Statale “Massimo D’Azeglio”, fondato nel 1831, è una delle scuole storiche di Torino.

Il nostro Istituto si propone come luogo di formazione in cui i valori della cultura classica, e in primo luogo la centralità dell’individuo, si coniugano con l’apertura alla modernità e alla contemporaneità. I valori dell’umanesimo, la cultura che diventa garanzia di comprensione dell’altro e di tolleranza, si aprono perciò alle discipline scientifiche nell’intento non di formare lo specialista, ma l’uomo capace di leggere e comprendere le molteplici componenti della realtà.

Il Liceo “D’Azeglio” continua ad essere un luogo, o meglio una comunità, in cui “si impara ad imparare”, si apprende un metodo di studio, ci si forma un “habitus” mentale, che consenta di affrontare poi, con una consapevolezza adeguata, gli studi specialistici, ma anche di inserirsi pienamente nella società civile.

Il dialogo, l’ascolto dell’altro, la cultura intesa come chiave di comprensione non dogmatica del mondo, il sereno coinvolgimento dello studente nel percorso didattico, la considerazione dello studente come persona e non come numero… sono i fondamenti su cui si basa la nostra visione della scuola e dell’educazione.

Seguendo i mutamenti della cultura e della società, l’Istituto ha preparato generazioni di studenti che hanno contribuito in modo determinante alla costruzione della storia torinese e italiana.

E’ stato il Liceo di Primo Levi, Cesare Pavese, Norberto Bobbio e di tanti altri illustri personaggi della storia italiana: questo è il nostro passato! Ma ancora oggi il D’Azeglio può contare su molti studenti potenziali protagonisti della storia di domani.

 

 

 

 

 

 

 

...: presentazione scuola :...