home
 

Anche quest’anno il D’Azeglio ricorda il 27 gennaio, Giornata della Memoria, con diverse iniziative:

1. A partire da martedì 23 sarà allestita in Aula Magna la mostra “Il D’Azeglio e le leggi razziali” che illustra l’applicazione della legislazione razzista nell’Istituto. I professori Brandone e Cerrato saranno disponibili a illustrare il percorso alle classi interessate previa prenotazione.

2. Lunedì 22 gennaio in Aula Magna dalle ore 10 alle ore 12 gli studenti incontreranno Vera Vigevani de Jarach, testimone del Novecento, Madre di Plaza de Mayo e perseguitata razziale. È possibile prenotare la partecipazione delle classi in Vicepresidenza.

3. La classe I E parteciperà martedì 23 gennaio al concerto “La musica dei giusti” presso il Conservatorio di musica Giuseppe Verdi

4. Mercoledì 24 gennaio in Aula Magna dalle 10 alle 12 il dottor Marco Francalanci, giornalista, parlerà del suo libro “La busta gialla”, in cui racconta le vicende della sua primissima infanzia a Genova occupata dai nazisti e la sua sopravvivenza dovuta ad un nuovo farmaco sperimentato in Germania.

5. Mercoledì 24 gennaio le classi II B e II C parteciperanno nell’aula della Cavallerizza ad un convegno organizzato dal'Università di Torino, con il coordinamento Torino Pride, e con la collaborazione del Consiglio regionale, Comitato Resistenza e Comitato Diritti Umani, sul tema "Lo sterminio dimenticato" per ricordare le migliaia di persone omosessuali che nella Germania nazista furono deportate nei campi di concentramento.

6. Il D’Azeglio ricorda, in modo particolare, gli ex allievi Virginia Montalcini e Franco Tedeschi, a cui sono dedicate le due pietre d’inciampo poste davanti all’ingresso della Scuola. La legislazione razzista del 1938, l’allontanamento dalla Scuola, l’esclusione dalla società devono essere elementi su cui riflettere affinché aspetti diversi forse, ma non del tutto lontani, non si ripresentino ai nostri giorni.

Iniziative Giornata della Memoria 2018
pubblicato in data
01.02.2018