pubblicato in data 18.10.2016

Primo Levi e i tedeschi

Mercoledì 26 ottobre alle ore 17.30 nell'Aula Magna della Cavallerizza Reale dell'Università di Torino in via Verdi 9 si terrà l'ottava edizione della Lezione Primo Levi, dal titolo Primo Levi e i tedeschi.

La relatrice di quest'anno sarà Martina Mengoni (Scuola Nomale Superiore di Pisa).

«Non posso dire di capire i tedeschi» scrisse Primo Levi nella prefazione di Ist das ein Mensch?, la traduzione tedesca di Se questo è un uomo, pubblicata nel 1961. Era un’affermazione fondata: eppure, durante gli anni Sessanta (e anche più tardi), Levi mise in atto ogni sua capacità analitica, comunicativa e umana per raggiungere quello scopo. Una serie di nuovi elementi concorre a dimostrarlo: letture, incontri, confronti privati e pubblici, e persino il progetto di un intero libro, non realizzato, che raccogliesse tutte le lettere ricevute dai suoi lettori della Germania Ovest.


Per una parte consistente della sua vita di scrittore, «capire i tedeschi» – o almeno, intercettarli, incontrarli, interrogarli – fu per Levi un’esigenza quotidiana e insieme un potente germe creativo.


Gli insegnanti che desiderano partecipare alla Lezione con le loro classi devono prenotare scrivendo a scuola@primolevi.it o chiamando il numero 0114369940.

 

Allegati: