pubblicato in data: 11/21/2016
home
 

 

CONVERSAZIONI CON VATTIMO

L’incontro con il prof. Vattimo, a cui sono invitati a partecipare gli alunni delle classi seconde e terze, avverrà nell’Aula Magna del Liceo lunedì 28 novembre dalle ore 16,00 alle ore 18,00. L’incontro, il primo di due, avrà come tema il modo in cui il prof. Vattimo ha ripensato l’eredità cristiana.

 

La meditazione del prof. Vattimo sull’eredità del pensiero cristiano si è configurata all’inizio degli anni novanta, trovando compiuta e originale espressione nel libro del 1996 Credere di credere. Le riflessioni, contenute nel libro, si sono definite, successivamente, in una serie di Convegni che hanno visto Vattimo confrontarsi con eminenti rappresentanti della cultura filosofica della seconda metà del Novecento (Girard, Derrida, Rorthy).

Nella prospettiva vattimiana l’attenzione al pensiero di Nietzsche e di Heidegger, intesi come interpreti del destino nichilistico dell’Occidente, chiede di essere integrata con la ripresa del nocciolo essenziale dell’esperienza cristiana, indicato nella kenosis. Vattimo scorge, cioè, una vicinanza tra il pensiero dell’indebolimento dell’essere come presenza, come realtà oggettiva, sviluppato da Nietzsche e Heidegger, e il messaggio cristiano dell’incarnazione come kenosis, come svuotamento di Dio.

L’esperienza di reciproco ascolto dell’evento kenotico della riduzione di Dio e di quello dell’indebolimento dell’essere, il cui profilo segna la fine della modernità, è possibile, secondo Vattimo, se si vede nella kenosis il darsi di Dio come carità, cioè il venire di Dio in una storia (della salvezza), di cui è parte essenziale la secolarizzazione, il processo di desacralizzazione del sacro naturale e violento della religione e della metafisica. La secolarizzazione rientra nella kenosis, e nella sua storia, costituendone il momento di purificazione, se essa appare come il racconto del costituirsi di un rapporto orizzontale, amichevole di Dio con l’uomo.

 

 

Ripensare l’eredità cristiana
pubblicato in data: 21.11.2016